Il sito richiede javascript e Adobe Flash Player Scarica Flash

Benvenuti sul sito del Gruppo A.N.M.I. di Venaria Reale

         Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2014

 
CREST La storia del Gruppo A.N.M.I. di Venaria Reale inizia nel 1971, quando due Agenti della Polizia Municipale, Ferrari Carlo e Genta Claudio, che avevano prestato servizio militare in Marina e soci del Gruppo A.N.M.I. di Torino, decisero di effettuare una ricerca presso l'Ufficio Leva del Comune di Venaria nella speranza di trovare altri Marinai venariesi in congedo; le ricerche andarono a buon fine ed ai primi due si aggiunsero successivamente anche Ciulla Giuseppe, Zanella Carlo, Bertolo Piero, Paratella Giuseppe e Serta Angelo.
Questi possono essere considerati a tutti gli effetti i fondatori del Gruppo.
Dopo una numerosa serie di riunioni, effettuate in varie sedi, tra cui l' A.V.I.S., la Tavolozza, l'Ass. Naz. Combattenti e Reduci, venne indetta, nell' aprile 1972 la riunione per la fondazione del Gruppo A.N.M.I. di Venaria Reale, cui intervenirono due Consiglieri del Gruppo di Torino ed oltre 60 Marinai in congedo.
Il Gruppo venne intitolato alla memoria del Marinaio venariese Mario Cagnassone, Croce di Guerra al Valor Militare, caduto affondando in combattimento con il Regio Sommergibile "Veniero II" nelle acque del Mediterraneo Occ.le il 07 giugno 1942.

Mario Cagnassone


Motivazione della Croce di Guerra al Valor Militare alla Memoria concessa al Marinaio Silurista MARIO CAGNASSONE , Caduto affondando in combattimento con il Regio Somm." Veniero II°" nel Meditteraneo Occ.il 7 Giugno 1942.
"IMBARCATO SU SOMMERGIBILE IN RISCHIOSA MISSIONE DI GUERRA INTESA AD INTERCETTARE E SEGNALARE LA POSIZIONE DI RILEVANTI FORZE NAVALI NEMICHE IN NAVIGAZIONE, CON ELEVATO SENSO DEL DOVERE SI PRODIGAVA NELL'ESPLETAMENTO DEL PROPRIO COMPITO.
SCOPERTA L'UNITA' IMMOLAVA LA SUA ESISTENZA PER LA GRANDEZZA DELLA PATRIA SCOMPARENDO NELL'ABISSO CON IL SUO BATTELLO "

Veniero Veniero Veniero Veniero
Nel 1973 una rappresentanza del Gruppo partecipò al Raduno Nazionale di Bari, ed in una successiva cerimonia venne benedetto, tra le mani della Madrina Marchesa Medici del Vascello, il Vessillo Sociale. Marinaio 
L'impegno principale di allora era la ricerca di una Sede Sociale adatta ad ospitare un grande progetto: il Museo del Mare
Dal Demanio Militare di Torino furono assegnate alcune sale nel Castello Reale di Venaria Reale .
Il lavoro di pulizia e ripristino funzionale delle sale assegnate iniziò immediatamente con tanta, tanta buona volonta' e, sotto l'esperta guida del Presidente del Gruppo di allora, il Dr. Camillo Di Carlo, si arrivo' cosi' all'inaugurazione ufficiale della Sede Sociale e del Museo del Mare, avvenuta il 19 settembre 1976, cui parteciparono il Sindaco di Venaria Reale, Carlo Caramassi, l'Amm. di Squadra Oriana, il C.Amm. Giaconi, le Consorelle Associazioni d'Arma, i Gruppi A.N.M.I. del Piemonte, e buona parte della cittadinanza di Venaria.
In tale occasione venne donato alla Citta' , da parte del Gruppo, l'orologio della torre del Castello Reale, interamente progettato e realizzato dai Marinai dell' A.N.M.I. di Venaria Reale.
Fu questo un periodo di grande splendore, in cui l'attivita' del Gruppo non conobbe soste: cultura, storia, arte, musica, senza dimenticare naturalmente l' amata Marina che fu ricordata con la "Mostra della Marina" ", le visite presso i Comandi Militari e le uscite in mare bordo delle Unita' Navali.

Poi, quando il Castello passo' dall'Amministrazione della Difesa a quella dei Beni Culturali segui' un periodo di anni bui, anche in considerazione del fatto che il Gruppo fu sfrattato dal Castello.
Questi sembrava allo sbando, ma grazie alla tenacia del Presidente, il Cav. Donato Calabrese, si riusci' a non toccare il fondo.
Nel 1989 il Comune di Venaria assegnò l'attuale Sede, in Via Picco 24 a Venaria: nello stesso anno l'Assemblea Generale dei Soci elesse Claudio Genta nuovo Presidente del Gruppo; da allora, grazie anche ai consigli ed alla collaborazione dei predecessori, nonche' dei Consiglieri e dei Soci tutti, l'attività culturale - ricreativa riprese a pieno regime, e culmino' il 14 giugno 1997 con la celebrazione dei festeggiamenti per il 25° Anniversario di fondazione del Gruppo.
Monumento Nel 1998 fu ricordato il 70° Anniversario della Fulgida Vittoria di Premuda del 10 giugno 1918 ed il Gruppo si impegno' culturalmente realizzando, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Venaria Reale, un concorso rivolto agli allievi delle scuole venariesi.
Negli anni a seguire non sono mancate le classiche attività dell'Associazione, quali le uscite in mare a bordo delle Unita' Navali della nostra Marina, le visite agli Stormi dell'Aeronautica Militare e dell'Aviazione Esercito.
Affiche' tutto cio' possa continuare e migliorare serve la collaborazione di tutti i soci e di coloro che vorranno entrare a far parte del Gruppo A.N.M.I. di Venaria Reale
Per iscriversi al Gruppo non ci sono limiti di eta' e possono aderire tutti coloro che rispecchiano le caratteristiche elencate qui di seguito:

a) effettivi: militari in congedo o in servizio e Cappellani, che hanno prestato o prestano servizio, con qualsiasi grado, nella Marina Militare, nonché coloro che abbiano prestato servizio su navi mercantili armate o che siano comunque stati militarizzati dalla Marina Militare.
(n.b. a seguito di Referundum svoltosi nel 2009 è stata eliminata la categoria dei Soci Ordinari ed il personale in servizio è stato inserito a pieno titolo nella categoria dei Soci Effettivi, al fine di dare a detto personale la possibilità di partecipare in maniera più attiva ed incisiva alla vita associativa.)

b) aggregati : coloro i quali sono o sono stati dipendenti civili dell’Amministrazione Militare Marittima, che appartengono od hanno appartenuto alla Marina Mercantile, i militari delle altre Forze o Corpi Armati che prestano od abbiano prestato servizio alle dipendenze della M.M., nonchè coloro che, dopo aver prestato servizio in Marine militari estere, abbiano acquisito la cittadinanza italiana.

c) aderenti : tutti coloro, senza distinzione di sesso, che non avendo titoli per l’inclusione nelle precedenti categorie, sono in possesso dei requisiti di onorabilità e moralità richiesti per i Soci di ogni altra categoria e dimostrano particolare attaccamento per la Marina.

Sono inoltre Soci Onorari dell’A.N.M.I.:
1) i decorati dell’Ordine Militare d’Italia, di Medaglia d’Oro al Valor Militare, di Medaglia d’Oro al Valor di Marina ed i Grandi Invalidi di Guerra;
2) i familiari di primo grado dei Caduti in Guerra, dei deceduti per cause di servizio e dei decorati di cui al precedente punto non più viventi.